Pubblico impiego

Lo Studio vanta una particolare esperienza nell’ambito del pubblico impiego non contrattualizzato, avendo assistito negli anni personale appartenente alle Forze armate e alle Forze di polizia, in particolare il personale in servizio nella Polizia di Stato.

Il personale dipendente delle amministrazioni pubbliche può rivolgersi allo Studio qualora necessiti di consulenza e/o assistenza legale qualificata per tutte le questioni relative al rapporto di servizio o di impiego.

COMPARTO FUNZIONI CENTRALI

Ministeri

Agenzie fiscali

Aziende

Enti pubblici non economici

COMPARTO FUNZIONI LOCALI

Regioni

Autonomie locali

COMPARTO ISTRUZIONE E RICERCA

Scuola

Università

Ricerca

Accademie e Conservatori

COMPARTO SANITA’

Sanità

Nell’ambito del pubblico impiego non contrattualizzato, lo Studio fornisce consulenza e assistenza legale

  • al personale militare e delle Forze di polizia
  • al personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, escluso il personale volontario
  • al personale della carriera dirigenziale penitenziaria
  • ai professori e ricercatori universitari

PERSONALE MILITARE E DELLE FORZE DI POLIZIA

Lo Studio si occupa nello specifico di tutte le questioni inerenti al rapporto di lavoro alle dipendenze delle Amministrazioni del comparto Difesa e Sicurezza.

Il personale dipendente delle Forze di polizia e delle Forze armate può richiedere consulenza e assistenza legale per questioni relative a:

  • accesso ai ruoli a seguito di concorsi pubblici
  • avanzamenti di carriera e concorsi interni
  • trasferimenti a domanda e d’ufficio
  • demansionamento, impiego in mansioni superiori, mobbing
  • procedimenti disciplinari
  • infermità dipendenti da causa di servizio
  • riconoscimento dell’equo indennizzo
  • riconoscimento della pensione privilegiata
  • riconoscimento delle indennità previste per le vittime del dovere
  • cessazione anticipata del servizio

vedi elenco completo

PERSONALE MILITARE – SANZIONI DISCIPLINARI

Lo Studio fornisce consulenza e assistenza legale al personale militare sottoposto a procedimento disciplinare, nel caso di sanzioni disciplinari di stato e di corpo :

sanzioni disciplinari di stato

  • sospensione disciplinare dall’impiego da uno a dodici mesi
  • sospensione disciplinare dalle funzioni del grado da uno a dodici mesi
  • cessazione dalla ferma o dalla rafferma per grave mancanza disciplinare o grave inadempienza ai doveri del militare
  • perdita del grado per rimozione

Sanzioni militari di corpo

  • richiamo
  • rimprovero
  • consegna
  • consegna di rigore

CONTATTI